jump to navigation

[Suoni] Clip del mese #006 (Aprile 2008) – Air 30 aprile 2008

Posted by LukePet in Artisti, Canzoni, Multimedia, Musica, Rubriche, Suoni, Video, YouTube.
Tags: ,
2 comments

Succede che te ne stai seduto su una sedia di un pub, manca poco all’alba, sei reduce da una serata di festeggiamenti ed ora sei stanco, decisamente stanco. I tuoi amici giocano a biliardo e tu non vedi l’ora che finiscano per andare a casa e sprofondare nel letto…le palpebre stentano a rimanere aperte, la testa stenta a rimanere dritta. Praticamente stai già dormendo.

Tutto ad un tratto però odi una musica che ti suona familiare, è un pezzo che non ascoltavi da tempo…alzi lo sguardo verso il televisore LCD del pub e sullo schermo un videoclip che non vedevi da molto. Sono gli Air, la canzone è “Kelly Watch The Stars” e il videoclip ti incanta come non mai…per alcuni minuti sei di nuovo sveglio.


(Air – Kelly Watch The Stars/Director: Mike Mills)

Buona visione.

Annunci

[Chicche] K2 per WordPress 2.5 29 aprile 2008

Posted by LukePet in Chicche, Informatica, Internet, Prodotti, Segnalazioni, Software, Web.
Tags: , , ,
add a comment

Oggi sul blog del famoso tema K2 per WordPress è stata annunciata l’uscita della release candidate numero 6 (chissà poi mai a quante versioni RC dovremmo arrivare per vedere uscire la versione finale!).
Questa nuova versione contiene numerosi bug fix ed una completa compatibilità con WordPress 2.5.

Il tema è in continuo sviluppo e devo dire che non è facile stargli dietro viste le continue revisioni che vengono pubblicate…comunque, se siete interessati, potete seguire il percorso di sviluppo del tema attraverso questo link: http://getk2.com/nightly/

Per ulteriori informazioni vi rimando al sito: http://getk2.com/.

Vi consiglio caldamente di provare questo tema, si fa decisamente apprezzare!

[Chiacchiere] Il trend dei linguaggi di programmazione negli ultimi anni 26 aprile 2008

Posted by LukePet in Chiacchiere, Documenti, Informatica, Internet, Java, Linguaggi, Notizie, Programmazione, Programmi, Ruby, Siti, Software, Sviluppo, Tecnologia, Web.
Tags: , , , , ,
add a comment

Oggi facevo un piccolo bilancio sulle mie conoscenze in termini di linguaggi di programmazione e mi è venuto lo sfizio di controllare il trend di popolarità attuale dei linguaggi esistenti.
Così me ne sono andato sul sito http://www.tiobe.com/index.php/tiobe_index per valutare la situazione; nel sito è presente una classifica ben dettagliata dei linguaggi di programmazione più utilizzati…è una classifica che viene redatta mensilmente ma io era un bel pò che non la consultavo.

Al primo posto come sempre c’è Java (di cui ho una buona conoscenza acquisita negli anni di università), stabile al secondo posto c’è il linguaggio C (che ho studiato in maniera molto approfondita alle superiori), in ascesa al terzo c’è Visual Basic (che sto studiando attualmente grazie al lavoro), al quarto PHP (che non conosco in modo approfondito ma con cui ho lavorato spesso per apportare delle modifiche a vari siti)…e via dicendo tutti gli altri.

Facendo una panoramica generale ho comunque riscontrato che le mie conoscenze ricoprono bene i primi posti della classifica…speriamo che questo serva per il futuro.

Volevo però riportare sul blog il grafico dell’andamento di diffusione dei linguaggi rilevato negli ultimi anni (anche questo grafico è reperibile dal sito sopracitato):

Da una prima analisi sembra che molti linguaggi siano rimasti pressochè stabili negli anni, Java e C hanno riscontrato un trend un pò negativo negli anni, pur rimanendo i linguaggi più diffusi, contrariamente sembra che linguaggi come C# e Ruby stiano pian piano guadagnando popolarità.

Staremo a vedere cosa riserverà il futuro a noi giovani programmatori.

Buon sviluppo a tutti.

[Chiacchiere] Buona liberazione 25 aprile 2008

Posted by LukePet in Chiacchiere, Comunicazioni.
Tags: , , ,
add a comment

Nel corso della seconda guerra mondiale, la Resistenza italiana (chiamata anche Resistenza partigiana o più semplicemente Resistenza) sorse dall’impegno comune delle ricostituite forze armate del Regno del Sud, di liberi individui, partiti e movimenti che, dopo l’armistizio dell’8 settembre 1943 e la conseguente invasione dell’Italia da parte della Germania nazista, si opposero – militarmente o anche solo politicamente – agli occupanti e alla Repubblica Sociale Italiana, fondata da Benito Mussolini sul territorio controllato dalle truppe germaniche.

Alla Resistenza presero parte gruppi organizzati e spontanei di diverse estrazioni politiche, uniti nel comune intento di opporsi militarmente (dove possibile collaborando con le truppe alleate) e politicamente al governo della Repubblica Sociale Italiana (RSI) e degli occupanti nazisti tedeschi. Ne scaturì la “guerra partigiana”, conclusasi il 25 aprile 1945, quando l’insurrezione armata proclamata dal Comitato di liberazione nazionale per l’Alta Italia (CLNAI) consentì di prendere il controllo di quasi tutte le città del nord del paese. Era l’ultima parte di territorio italiano ancora occupata dalle truppe tedesche in ritirata verso la Germania e soggetta all’azione repressiva delle formazioni repubblichine della Repubblica Sociale Italiana cui il movimento partigiano opponeva la propria resistenza. La resa incondizionata dell’esercito tedesco si ebbe il 29 aprile, anche se in alcune città come Genova le forze tedesche si erano già arrese alle milizie partigiane nei giorni precedenti.

(da Wikipedia)

Buona liberazione a tutti.

[Verba Volant] Aforisma #021 – Chuck Palahniuk 24 aprile 2008

Posted by LukePet in Aforismi, Pensieri, Rubriche, Testi, Verba Volant.
Tags: , , ,
1 comment so far

“Se stai per metterti a leggere, evita. Tra un paio di pagine vorrai essere da un’altra parte. Perciò lascia perdere. Vattene. Sparisci, finchè sei ancora intero. Salvati.
Ci sarà pure qualcosa di meglio in tv. Oppure, se proprio hai del tempo da buttare, che so, potresti iscriverti a un corso serale. Diventare un dottore.
Così magari riesci a tirare su due soldi.
Ti regali una cena fuori. Ti tingi i capelli.
Tanto ringiovanire non ringiovanisci.
Quello che succede qua all’inizio ti farà incazzare.
E poi sarà sempre peggio.”

(tratto dalla prima pagina di “Soffocare”
di Chuck Palahniuk)