jump to navigation

[Chiacchiere] Il mirino della Camorra punta su Saviano 14 ottobre 2008

Posted by LukePet in Chiacchiere, Notizie, Opinioni, Politica.
Tags: , , , , , ,
add a comment

Torno a casa dopo una giornata di lavoro e leggo questa notizia:

Hanno stabilito una data, come stessero scrivendo il loro “romanzo” nero dei conti da regolare. Stavolta i padrini che dirigono il gruppo stragista del clan dei casalesi avrebbero deciso persino un termine per distruggere la vita di Roberto Saviano. Ed è la prima volta che affiora una dead line. “Entro dicembre morirà”, racconta un ex criminale ormai diventato collaboratore di giustizia da oltre un decennio.
I casalesi stavolta tirano in ballo anche la sua scorta, i sette carabinieri che sono il suo scudo e i suoi amici, la sua ombra e la sua compagnia.
(http://www.repubblica.it/…/saviano-a-rischio)

Non credo ci sia momento migliore per mostrarvi questa foto:

Da questa immagine è stato stampato un manifesto che ora trovate affisso a Caserta (in via Botticelli); tra tutte quelle facce c’è anche la mia.

Credo che questa foto rappresenti il modo migliore per esprimere solidarietà a Roberto Saviano ora che il mirino della Camorra si sta facendo sempre più minaccioso.

Non ho altro da dire.

Annunci

[Chiacchiere] Lettera alla NOSTRA terra 22 settembre 2008

Posted by LukePet in Chiacchiere, Notizie, Opinioni, Politica, Segnalazioni, Testi.
Tags: , , , , ,
1 comment so far

I post che rientrano in questa sezione hanno il prefisso “Chiacchiere”…in realtà qua la cosa è estremamente seria e di tutto si può parlare tranne che di chiacchiere.

Faccio questo preambolo perchè mi voglio unire a tutti coloro che hanno segnalato la lettera che è stata pubblicata questa mattina sul sito ufficiale di Roberto Saviano. E’ intitolata “Lettera alla mia terra”…un documento che emana rabbia contro un virus contro cui è sempre più difficile lottare. Una rabbia che non può altro che essere condivisa. Eccola.

I responsabili hanno dei nomi. Hanno dei volti. Hanno persino un’anima. O forse no. Giuseppe Setola, Alessandro Cirillo, Oreste Spagnuolo, Giovanni Letizia, Emilio di Caterino, Pietro Vargas stanno portando avanti una strategia militare violentissima. Sono autorizzati dal boss latitante Michele Zagaria e si nascondono intorno a Lago Patria. Tra di loro si sentiranno combattenti solitari, guerrieri che cercano di farla pagare a tutti, ultimi vendicatori di una delle più sventurate e feroci terre d’Europa. Se la racconteranno così. Ma Giuseppe Setola, Alessandro Cirillo, Oreste Spagnuolo, Giovanni Letizia, Emilio di Caterino e Pasquale Vargas sono vigliacchi, in realtà: assassini senza alcun tipo di abilità militare. Per ammazzare svuotano caricatori all’impazzata, per caricarsi si strafanno di cocaina e si gonfiano di Fernet Branca e vodka. Sparano a persone disarmate, colte all’improvviso o prese alle spalle. Non si sono mai confrontati con altri uomini armati. Dinnanzi a questi tremerebbero, e invece si sentono forti e sicuri uccidendo inermi, spesso anziani o ragazzi giovani. Ingannandoli e prendendoli alle spalle
E io mi chiedo: nella vostra terra, nella nostra terra sono ormai mesi e mesi che un manipolo di killer si aggira indisturbato massacrando soprattutto persone innocenti. Cinque, sei persone, sempre le stesse. Com’è possibile? Mi chiedo: ma questa terra come si vede, come si rappresenta a se stessa, come si immagina? Come ve la immaginate voi la vostra terra, il vostro paese? Come vi sentite quando andate al lavoro, passeggiate, fate l’amore? Vi ponete il problema, o vi basta dire, “così è sempre stato e sempre sarà così? Davvero vi basta credere che nulla di ciò che accade dipende dal vostro impegno o dalla vostra indignazione? Che in fondo tutti hanno di che campare e quindi tanto vale vivere la propria vita quotidiana e nient’altro. Vi bastano queste risposte per farvi andare avanti? Vi basta dire “non faccio niente di male, sono una persona onesta” per farvi sentire innocenti? Lasciarvi passare le notizie sulla pelle e sull’anima. Tanto è sempre stato così, o no? O delegare ad associazioni, chiesa, militanti, giornalisti e altri il compito di denunciare vi rende tranquilli? Di una tranquillità che vi fa andare a letto magari non felici ma in pace? Vi basta veramente?

ecco il link per continuare a leggerla:
http://www.robertosaviano.it/documenti/9599.

[Chiacchiere] Luttazzi a piccole dosi 07 agosto 2008

Posted by LukePet in Chiacchiere, Notizie, Opinioni, Politica, Segnalazioni, Web.
Tags: , , , ,
add a comment

In tv (oramai è assodato)…non ce lo fanno proprio stare; così tocca ricercarlo qua e la tra spettacoli teatrali ed interventi sui giornali. L’incisività di Daniele Luttazzi è un’arma tra le più taglienti ed apprezzabili (non a caso è uno dei miei comici preferiti) e questa sua caratteristica evidentemente lo rende poco domabile (o meglio, libero) e quindi scomodo.

Dal suo blog ho letto che Il Manifesto gli sta dedicando uno spazio per una rubrica (“Ultim’ora”) in cui periodicamente è possibile leggere alcune delle sue brevi ma sempre vincenti battute. Quando ho scoperto questa cosa non ho potuto fare a meno di andare sul sito de Il Manifesto ed iniziare a spulciare le varie edizioni per godermi le ultime freddure pubblicate.

Eccone alcune…

Oggi conferenza stampa di Tremonti per spiegare l’economia a noi stupidi.

Militari in città, effetto viagra per La Russa.

Batman, dopo la morte di Ledger, l’arresto di Bale e l’incidente a Freeman, la maledizione colpisce ancora: ieri non ho trovato parcheggio davanti al cinema.

Olimpiadi 2008, 16 soldati uccisi nel Xinjiang, record stagionale.

Luttazzi non si smentisce mai.

P.S: per approfondimenti potete andare su http://www.ilmanifesto.it.

[Chiacchiere] Non siate “vittime” della scarsa informazione 27 maggio 2008

Posted by LukePet in Chiacchiere, Documenti, Notizie, Opinioni, Politica, Segnalazioni, Web.
Tags: , , ,
3 comments

L’informazione ha un grande potere…un potere forse un pò pericoloso. L’informazione spesso è comunicazione…la comunicazione spesso si trasforma in pubblicità…e la pubblicità spesso cerca di indirizzare il nostro pensiero verso convinzioni o decisioni non sempre legittime.

L’informazione viaggia attraverso molti canali: tv, internet, radio, giornali, etc. etc. Chi sa sfruttare le potenzialità del web forse è un pò più tutelato…perchè può integrare, confrontare, consultare una mole di contributi informativi vastissima e sulla base di essi poter formulare una propria opinione. Ma chi spesso si ferma in superficie, chi non approfondisce, chi magari si affida esclusivamente alla televisione per captare solo i titoli di copertina dei telegiornali fotocopia che vengono trasmessi sulle nostre frequenze…forse dovrebbe stare attento a non consolidare opinioni troppo affrettate. Molto spesso la realtà è differente rispetto a ciò che viene raccontato.

Ho scritto questa riflessione dopo aver visionato un intervento di Marco Travaglio. Credo che giornalisti incisivi ed attenti come Travaglio siano un esempio di quei “contributi informativi” da ritenere importanti; a prescindere dal fatto che si sia d’accordo o meno su tutto ciò che si dice ritengo che l’ascolto delle loro parole sia un input significativo per riuscire a formulare una propria idea, anche perchè spesso le parole di un bravo giornalista sono basate su dei fatti ed è sui fatti che noi sviluppiamo il nostro giudizio più obiettivo.

Quando sento aleggiare nell’aria un’atmosfera che sembra voler tappare la bocca a persone di tale spessore inizio a preccuparmi…perchè ciò significherebbe tappare una fonte di informazione fruibile da tutti e conseguentemente alimentare le opinioni delle persone sulla base di poche, scarse e non sempre esatte notizie. E’ già successo in passato, ancora può succedere.

L’informazione non è mai troppa, le opinioni non sono mai abbastanza…l’ascolto, la documentazione e la riflessione sono i mezzi più importanti da sfruttare per valutare oggettivamente un fatto.
Per lo meno questo è ciò che io penso. (altro…)

[Chiacchiere] La mia piccola creazione per raccontare di Saviano e Don Merola 15 marzo 2008

Posted by LukePet in Audio, Chiacchiere, Multimedia, Politica, Video, YouTube.
Tags: , ,
1 comment so far

Ieri sera ho partecipato ad un incontro con Roberto Saviano e Don Luigi Merola. Faccio parte dell’associazione culturale che ha promosso l’iniziativa e devo dire che essere coinvolto nell’organizzazione di un evento di questo genere mi ha fatto decisamente piacere.

Mi è stato chiesto di realizzare un breve filmato per introdurre la serata…giusto il tempo di metabolizzare la richiesta e mi si è subito tappata la vena della creatività…dopo aver fatto i dovuti collegamenti e raccolto un pò di materiale ho sviluppato un clip di presentazione.

Ieri questo filmato è stato proiettato davanti 1000 persone, ho provato una strana sensazione nel vedere tutta quella gente che guardava un video creato da me…e ancora più strana è stata la sensazione nel trovare Saviano e Don Merola vicino a me, dietro le quinte, che lo osservavano in attesa di entrare sul palco. Chissà che pensavano.

Volevo mostrare anche su PolloSky questa mia piccola creazione…eccola:

Se poi siete interessati ad una recensione dell’evento di ieri sera potete trovare un bel resoconto qui: don-merola-incanta-saviano-affascina-e-il-teatro-strabocca.

Vi lascio con le parole con cui Don Merola ha concluso la serata: “Anche se tutti i fiori saranno strappati nessuno fermerà la primavera”.