jump to navigation

[Suoni] Le 3 Canzoni Della Settimana #059 08 gennaio 2009

Posted by LukePet in Artisti, Canzoni, Musica, Opinioni, Recensioni, Rubriche, Suoni.
Tags: , , , , , , ,
1 comment so far

Prima triade del nuovo anno all’insegna del ballo…ecco le canzoni di questa settimana:

1) Collettivo Soleluna vs. Planet Funk – Do D’Freak

Succede che passi una serata in un locale e il dj, dopo aver scorso un sequenza di canzoni che non ti fanno ne caldo ne freddo, se ne esce con questo pezzo…e in te si scatena quella fantastica sensazione di quando riscopri un brano che avevi ascoltato parecchio in passato ma che ora ti eri quasi dimenticato! E’ scontato dire che la canzone mi piace…riassaporata e rinvigorita, let’s do d’freak and do d’funk!

2) Motel Connection – Moon Flowers

Base puramente dance e una calda linea vocale che spezza le fredde sonorità in background. Un basso carico di effetti fluttua e segue la cassa che tira dritta…in superficie la voce ripete in loop un testo in cui si parla di lacrime, sole, giochi e ricordi. Questa è Moon Flowers, uno dei pezzi che preferisco dei Motel…come potevo non segnalarla.

3) Propellerheads – Crash!

E qui abbiamo un altro bel pezzo di qualche tempo fa, l’ho rivisto qualche giorno fa in tv e subito mi sono appuntato di segnalarlo. E’ quasi d’obbligo ascoltare la canzone guardando anche il video…un clip costruito ad hoc che vede dei bizzarri individui alle prese con le faccende di casa. C’è pure Elvis! Guardare (e ascoltare) per credere…http://www.youtube.com/watch?v=iZwrujMZJaE.

Buon ascolto.

P.S: anche il video del Collettivo Soleluna non è affatto male…molto “amore libero”, buttate un occhio qui: http://www.youtube.com/watch?v=YeCBpLAGq5I.

[Suoni] Clip del mese #014 (Dicembre 2008) – Bruce Springsteen 30 dicembre 2008

Posted by LukePet in Artisti, Canzoni, Multimedia, Musica, Rubriche, Suoni, Video, YouTube.
Tags: , ,
add a comment

Per un 2008 che si sta spegnendo arriva un clip estremamente riflessivo, la colonna sonora ideale per i bilanci di fine anno…guardarsi intorno per le strade di Philadelphia non è poi così diverso dall’osservare il mondo sotto casa. Passeggiare, ascoltare i rumori e rimanere affascinati da centinaia di vite che si intrecciano…ecco “Streets Of Philadelphia”:

(Bruce Springsteen – Streets Of Philadelphia/Director: Jonathan Demme)

Buona visione.

[Suoni] Le 3 Canzoni Della Settimana #058 27 dicembre 2008

Posted by LukePet in Artisti, Canzoni, Musica, Opinioni, Recensioni, Rubriche, Suoni.
Tags: , , , , , ,
3 comments

Eh si, questa volta ci sono cascato anch’io…non sono riuscito ad esimermi dal dedicare questo volume delle canzoni della settimana a tre brani che in un modo o nell’altro abbiano a che fare con il Natale. Eccole:

1) Fabrizio De Andrè – Leggenda di Natale

Non è facile commentare le canzoni di cui si riesce a percepire una bellezza così immensa da risultare difficile anche da descrivere. L’arpeggio sospeso, le parole uniche e soprattutto la meravigliosa voce di De Andrè fanno di questo brano un vero e proprio gioiello. Intenso, toccante ed incredibilmente emozionante. C’è solo un modo per comprendere ciò che sto scrivendo…ascoltare.

2) Subsonica – Coriandoli a Natale

Passiamo dalla tradizione cantautorale italiana ad un’altra realtà che amo molto. Questo brano scopre il lato più intimo dei Subsonica…una canzone scritta da Gigi Restagno che loro hanno reinterpretato nel migliore dei modi, facendo trapelare il profondo legame che univa il gruppo all’autore. Il brano mi piacque già quando lo ascoltai in una vecchia registrazione trovata sul web…due anni fa il tutto fu inciso e masterizzato in versione ufficiale. Risultato chiaramente indiscutibile.

3) Morgan – Canzone Per Natale

Altro autore ed altro gran pezzo. Musica e melodia ampiamente influenzate dalle classiche sonorità del periodo natalizio, Morgan riadatta il tutto proponendo un brano di gran stile…testo ed interpretazione originali per una canzone di grande qualità. In tutto ciò il brano assume un significato unico. E la terza perla di questa settimana è servita.

Buon ascolto.

[Suoni] Le 3 Canzoni Della Settimana #057 14 dicembre 2008

Posted by LukePet in Artisti, Canzoni, Musica, Opinioni, Recensioni, Rubriche, Suoni.
Tags: , , , , , , , ,
add a comment

Capitolo 57 interamente dedicato alle colonne sonore per questa seconda settimana di Dicembre…ecco le 3 canzoni in evidenza:

1) Thomas Newman – Any Other Name

Un capolavoro. Potrebbe anche finire qui la descrizione di questo brano, vi basta ascoltare le prime note di pianoforte per essere catturati. Thomas Newman ha composto il pezzo per la colonna sonora del film “American Beauty”. La canzone è entrata diretta tra i brani cinematografici più significativi della storia. Eccezionale.

2) John Murphy – In the House – In a Heartbeat

Qui le atmosfere si fanno meno malinconiche ma decisamente più ansiogene. Chi ha visto “28 Giorni Dopo” (o “28 Settimane Dopo”) ricorderà questa canzone fare da sfondo alle lotte tra gli aggressivi infettati ed i sani umani. La composizione si amalgama a perfezione con la tensione, l’affanno e le paure che emergono dalle scene del film. Proprio un gran pezzo.

3) John Williams – Theme From Jurassic Park

Qui siamo di fronte ad una vera e propria leggenda. John Williams ha scritto le colonne sonore più famose del cinema americano (E.T., Guerre Stellari, Superman…la lista è veramente infinita); tra le tante metto in evidenza il tema di “Jurassic Park”, un brano che ha sempre avuto un particolare fascino su di me…meraviglia ed incanto e ciò che si respira in questa composizione. L’ascolto è d’obbligo.

Buon ascolto.

[Suoni] Concerto Subsonica @ Rimini (7 Dicembre 2008) 12 dicembre 2008

Posted by LukePet in Artisti, Concerti, Live, Musica, Recensioni, Suoni.
Tags: , , , ,
2 comments

Eh si…ancora una volta, ancora Subsonica. Sabato scorso i torinesi chiudevano il loro tour nei club con un concerto al Velvet di Rimini, non potevo di certo perdermelo.

Questa volta a partire siamo in due: io e il fidato compagno Vega; ma a Rimini ci attende anche Fiosk, l’ultima unità che andrà a completare la triade che affronterà gelo e disorientamento per arrivare sani e salvi all’inizio del concerto.

Ma procediamo con ordine.

Alle 19 in punto varchiamo la soglia del casello autostradale di Rimini Sud, a quel punto la missione principale è trovare la stazione per recuperare la pedina mancante…sprovvisti di navigatore e con l’indecisione di chi imbocca la via da seguire sempre all’ultimo istante utile, cerchiamo di trovare la stazione. Al primo giro andiamo a vuoto e ci ritroviamo sul lungomare (evidentemente abbiamo saltato qualche indicazione)…una volta ritrovata la retta via riusciamo a giungere al punto d’incontro. Carichiamo Fiosk e viriamo in direzione del Velvet. E’ la prima volta che andiamo al Velvet ed abbiamo giusto poche indicazioni a disposizione per trovarlo, ci affidiamo così al nostro istinto e riusciamo a beccare la strada giusta al primo tentativo.

Bene, a questo punto abbiamo un punto di riferimento ma dobbiamo necessariamente trovare un posto per l’acquisto di viveri, qualche metro più su del locale c’è un bar che fa al caso nostro. Qualche birra, una piada e via. Torniamo al parcheggio del Velvet e, come è oramai “tradizione”, facciamo cena fuori dalla macchina prima di entrare. C’è solo un piccolo particolare…la serata è tremendamente gelida ed in pochi istanti ci ritroviamo con le mani atrofizzate…poco male, resisteremo.

Come spesso capita in questi casi il tempo vola ed in un batter d’occhio arriva il momento di entrare.

Siamo dentro. In pochi istanti ci posizioniamo in mezzo alla folla pronti per l’inizio del concerto…c’è solo da aspettare direte voi…e invece no! (altro…)