jump to navigation

[Suoni] Finalmente “The Music” 05 maggio 2008

Posted by LukePet in Artisti, Audio, Canzoni, Multimedia, Musica, Notizie, Segnalazioni, Suoni, Video, YouTube.
Tags: , , ,
2 comments

E dopo aver preannuciato il loro ritorno qualche post addietro (suoni-il-ritorno-dei-the-music) finalmente è giunto il momento di segnalare la loro prima nuova uscita ufficiale. Il brano si intitola “Strength In Numbers” ed è il primo estratto dal nuovo album che uscirà a Giugno.

Come forse avrete capito sto parlando dei The Music, un gradito ritorno che attendo da tempo…oggi ho visto il videoclip della nuova canzone…mi ha decisamente entusiasmato. Non potevo che postarlo, eccolo:


Proprio un gran bel pezzo…se le premesse sono queste c’è da aspettarsi un ritorno in grande stile per la giovane band inglese.

Non resta che aspettare e nel frattempo goderci questo primo assaggio.

Annunci

[Suoni] Registrazione, Mixing e Mastering…e l’album è pronto! 22 ottobre 2007

Posted by LukePet in Audio, Guide, Hard Disk Recording, Multimedia, Musica, Software, Suoni.
Tags: , , , , , , ,
6 comments

Qualche giorno fa sono stato assalito da un’irrefrenabile dubbio…una sola domanda mi girava in testa: “a che cavolo serve il mastering???”

Come alcuni avranno capito mi appassiona molto tutto ciò che riguarda il mondo della musica e della produzione musicale…durante il tempo libero mi diverto ad approfondire le mie conosceze sull’HD Recording. Leggendo in giro interviste su produzioni di gruppi vari mi rendo conto che la creazione di un disco si compone di diverse fasi:

  • Registrazione
  • Mixaggio
  • Mastering finale

la fasi di registrazione delle tracce e del loro successivo missaggio è facile intuire in cosa consistano e quali siano i criteri da seguire…però non avevo ben chiaro quale fosse il ruolo del mastering. Così ho chiesto un pò in giro su qualche forum e mi sono fatto un’idea più precisa…le domande principali che ho posto sono stare le seguenti:

Molti gruppi italiani vanno a fare dei mastering del disco all’estero…come mai? che cosa comporta il mastering?
Cambia molto il suono rispetto al missaggio? perchè si deve andare su degli studi così sofisticati per farlo?

ora vi riporto le risposte più significative che ho ricevuto: (altro…)

[Suoni] Radiohead…il nuovo album si chiamerà “In Rainbows” 01 ottobre 2007

Posted by LukePet in Artisti, Musica, Notizie, Segnalazioni, Suoni.
Tags: , , ,
4 comments

Oggi sono andato a farmi un giro sul blog dei Radiohead (http://www.radiohead.com/deadairspace/) e mi sono trovato di fronte una notizia fresca fresca…il post riportava il seguente testo:

“Hello everyone.

Well, the new album is finished, and it’s coming out in 10 days;

We’ve called it In Rainbows.

Love from us all.

Jonny”

A quanto pare Jonny Greenwood ha finalmente divulgato una notizia che in molti attendevano…l’album è finito e, da quanto mi sembra di aver compreso, uscirà tra 10 giorni!!! oppure ho capito male io?…mah, si vedrà.

[Suoni] Subsonica…un piccolo assaggio del nuovo album 17 settembre 2007

Posted by LukePet in Artisti, Audio, Canzoni, Multimedia, Musica, MySpace, Notizie, Opinioni, Segnalazioni, Suoni, Video.
Tags: ,
1 comment so far

Qualche giorno fa è toccato ai Marlene, oggi tocca ai Subsonica…da oggi potete vedere su myspace un piccolo video anteprima del nuovo album che dovrebbe uscire tra pochi mesi. Nel video è possibile vedere ed ascoltare le fasi di registrazione di un brano inedito.

Il link è il seguente: Subsonica in studio – registrazioni nuovo album.

Impressioni sulla canzone?…subito:

Arrangiamento: la pasta sonora è proprio tosta, mi piace…si sentono parecchie influenze dance/elettroniche…c’è un intermezzo decisamente pieno di groove.

Melodia: la strofa mi piace, non mi convince molto il ritornello (ma siamo ancora ai primi ascolti).

Testo: in generale il testo non è male, la metafora dei “gelidi tramonti” che “un tempo erano fuoco” utilizzata per esprimere lo status attuale del nostro tempo in cui spesso la cultura “dell’apparire” prevale su quella “dell’essere” (o almeno questa è la mia interpretazione) è azzeccata. Trovo però che l’utilizzo di qualche termine più ricercato avrebbe contribuito a rendere il testo un pò più insolito e più intrigante.

Ora non resta che aspettare la versione definitiva e, soprattutto, il nuovo album.

[Suoni] Subsonica…prime indiscrezioni sul nuovo album 30 giugno 2007

Posted by LukePet in Artisti, Musica, Notizie, Segnalazioni, Suoni.
Tags: , ,
5 comments

Sono circa 25 i brani provinati (titoli di lavorazione ovviamente) per l’album. Ne entreranno circa dodici, per i quali abbiamo anche già sperimentato alcune sequenze.
Si parte da sonorità molto vicine a quelle del primo album (istantanee per capirci) ma subito il gioco si complica per lasciare spazio a suggestioni attualissime. Il sofisticato equilibrismo di Thom Yorke che si era già affacciato al davanzale della nostra (versione di) “angeles”, non viene dimenticato nemmeno qui. Qualche traccia vagamente depechiana e giù di cassa in quattro per un paio di brani tormentati ma vivi e pulsanti. “quando il vuoto esploderà..” ripete uno dei ritornelli di una canzone il cui titolo potrebbe diventare “la glaciazione”, evidente metafora del nostro tempo. Si arriva a lambire le rive del microchip più meticcio (quello di aurora) ma sono rive di sassi e scogli taglienti. Un po’ di sole sole lo si intravede nella reggaeggiante “alta voracità”, brano in pieno mood murazziano che parla della ormai cronica scomparsa di prospettiva, di percezione del futuro. Il ritmo si spezza in modo sincopato e si tentano esperimenti ancora mai tentati, “finalmente” (titolo provvisorio) e “sambug” (ancora più provvisorio) sono novità assolute eppure molto subsoniche. Il testo fino ad ora più solare è quello relativo alla scompara di una persona a noi cara che diventa pretesto per parlare di vita, da scalfire più forte. Le chitarre sono protagoniste di una sintesi impossibile (?) tra la generazione chimica e i Fuzztones. Si precipita di bpm per scendere al ritmo del cuore (naturalmente un organo congelato) in un dub un lento e piovoso. Si termina nel tinello di un Trent Reznor che ha appena salutato gli amici dopo una festa in casa e si guarda intorno sconsolato e solitario indeciso se raccogliere scopa e paletta o farla finita prima.
(altro…)